Organizzare un viaggio in Canada: consigli e dritte

by Racconti di Marche
3 comments

Ultimo aggiornamento

State valutando il Canada come prossima meta? Vi lascio qualche consiglio e dritta per organizzare al meglio il vostro viaggio (che sarà fantastico).

 

Il Canada: una terra immensa con una natura incontaminata con sterminate lande poco abitate e grandi metropoli, sia dall’animo europeo sia dal volto prettamente americano.

 

Cosa scegliere di vedere quindi in Canada nel paese che magari non avrà tanta storia ma di certo un sacco di geografia?

PS: La frase non è mia ma di un politico canadese e la cita il mitico Alberto Angela all’inizio del suo speciale dedicato al Canada che vi consiglio di vedere su Rai Play. 

 

 

Come organizzare un viaggio in Canada: individuate la zona

Le distanze in Canada sono davvero enormi, per cui almeno che non abbiate a disposizione molte settimane dovrete fare una scelta della zona da visitare e mettere in conto di prendere un volo interno per spostarvi più facilmente.

Noi siamo stati in Canada per 15 giorni (+2 di viaggio) e questo è il racconto del nostro itinerario.

 

La densità abitativa del Canada è decisamente più bassa rispetto all’Italia per cui potreste percorrere centinaia di chilometri incontrando solo poche case sparse qua e là.

 

 

Scelta la zona potete guardare i voli, o viceversa individuare un volo e poi definire l’itinerario. Per il Canada orientale, che abbiamo visitato noi, i voli sono ovviamente più economici e facilmente li potete trovare o per Montreal o per Toronto. Molti partono da Venezia.

 

Il periodo migliore per visitare il Canada

Sappiate che in inverno a Montreal la temperatura è quasi sempre sui – 20 gradi. E’ talmente freddo che sia Montreal sia Toronto, e in maniera più limitata Vancouver, hanno delle città sotterrane, una serie di gallerie e spazi pubblici dove poter vivere la città senza uscire fuori al freddo.

L’inizio dell’autunno è invece ancora mite mentre l’estate è calda, per cui luglio e agosto potete stare tranquilli. Ovvio che più si sale a nord più le temperature si abbassano (a Tadoussac il giorno di ferragosto c’erano la sera 9 gradi e il giorno 11!)

 

Organizzare il viaggio in Canada: decidete il tipo di viaggio che volete fare.

Natura o grandi città? Non che le due cose non possano viaggiare assieme ma  visitare uno dei tantissimi parchi del Canada non è proprio come in Italia: sono talmente grandi che prevedono anche più giorni per essere vissuti appieno, specie se non volete limitarvi ad una passeggiata ma vorrete fare anche escursioni in canoa o in bicicletta.

 

 

La cosa positiva è che anche nei dintorni delle grandi città c’è sempre un parco da esplorare (nel senso di area protetta).

 

Come spostarsi in Canada?

Nel Canada orientale il treno è poco utilizzato per cui i grandi spostamenti possono essere fatti un autobus o in areo, specie se le zone che vorrete visitare sono molto distanti tra loro. Guidare in Canada non pone particolari problematiche (a parte capire come dare la precedenza agli incroci) così come noleggiare un auto (benzina e gasolio sono molto più convenienti rispetto all’Italia).

 

 

L’auto rappresenta il mezzo migliore per spostarsi al di fuori delle grandi città per esplorare le aree meno abitate.

 

Organizzare il viaggio in Canada: il budget a disposizione

Il Canada è una meta mediamente costosa: per mangiare, dormire e spostarsi i prezzi sono leggermente più elevati dell’Italia. Le mance sono obbligatorie e le tasse sono quasi sempre da aggiungere al costo iniziale che vedete esposto.

Solitamente nei nostri viaggi utilizziamo le guide Routard, stavolta abbiamo dovuto optare per la Lonely Planet perché la prima non disponibile in una versione recente.

 


Leggi gli altri articoli dedicati al Canada:


 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares

Ti potrebbe interessare anche

3 comments

Ross 27 Novembre 2018 - 08:57

Grazie per gli utili suggerimenti.
Non so tu ma io per le prenotazioni uso un piccolo utile portale:
http://coccobello.mozello.it/
p.s: ad inizio pagina hai scritto Albero Angela e non Alberto Angela…succede….

Reply
Racconti di Marche 27 Novembre 2018 - 22:46

Non conoscevo il sito, grazie della dritta e anche della segnalazione del refuso 😉

Reply
Donatella 1 Marzo 2020 - 14:31

ciao ho organizzato un viaggio in Canada, richiesta visto Eta online…arrivata email in cui mi conferma che la mia domanda è stata approvata, ho il numero eTA con tanto di scadanze. Se vado però su : eTA Check Status Tool, per controllare, la mia domanda non c’è oppure mi dice che c’è errore…..arrivata a questo punto non so più se ho il visto oppure no …
grazie

Reply

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.