Le cascate Perdute: il percorso ad anello delle 3 cascate di Sarnano

by Racconti di Marche
0 comment

SARNANO – Un percorso ad anello nella natura di circa 6 km senza particolari difficoltà, adatto praticamente a tutti e da fare in ogni periodo dell’anno, per scoprire le tre cascate del fiume Tennacola presenti nel territorio di Sarnano.

Il percorso delle Cascate Perdute permette di fare una piacevole passeggiata e di ammirare ben tre cascate presenti all’interno del territorio di Sarnano:

  • Le cascate dell’antico Mulino
  • le cascate intermedie dette anche de lo Vagnatò (era qui che i sarnanesi venivano a rinfrescarsi)
  • le cascatelle

Le cascate possono essere visite singolarmente, parcheggiando l’auto nei pressi e facendo così poche centinaia di metri a piedi, oppure lasciare l’auto nei pressi del centro storico di Sarnano ed effettuare tutto il percorso a piedi.

La via delle Cascate Perdute: un tratto del percorso nella campagna.

Consigli per la passeggiata

  • Il percorso è semplice e non presenta particolare difficoltà, il tratto più complesso e ripido è quello di accesso alle cascate dell’antico mulino.
  • Non sono necessarie scarpe da trekking ma sono sufficienti scarpe chiuse con una suola non liscia (vi prego le infradito lasciatele per quando state sul divano o in spiaggia!)
  • Il percorso può essere fatto dai più piccoli ma non con i passeggini!
  • Il percorso può essere fatto anche con i cani
  • Durante il percorso non troverete  fontanelle di acqua (sono presenti in centro a Sarnano) per cui partite equipaggiati

Sarnano – Le cascate dell’antico Mulino

Sarnano – Le Cascate intermedie (o le lo Vagnatò)

cascatelle sarnano

Sarnano – le Cascatelle

Il Percorso delle Cascate Perdute: le specifiche

Il percorso completo è stato inaugurato nel 2020, la segnaletica è ancora provvisoria e dal centro do Sarnano non è infatti così semplice capire dove inizi il percorso.

Potete lasciare tranquillamente l’auto nei pressi del centro storico di Sarnano dove sono presenti numerose area soste, poi a piedi, il più possibile costeggiando il borgo, proseguite lungo la strada che conduce verso Amandola (attenzione al primo tratto dove lo spazio per i pedoni è esiguo) ma poi potete tagliare per una via del centro storico e sbucare proprio sul curvone del SP 78 e prendere verso gli impianti sportivi  e la Cascata dell’Antico Mulino. Lì le indicazioni sono piuttosto frequenti e non rischierete di perdervi. Visitata la prima cascata dovete tornare indietro e riprendere un tratto della SP 78 di Amandola, nei pressi di una casina rosa lasciate la provinciale e seguire le indicazioni verso la cascata intermedia.

 

Siete curiosi di scoprire altre cascate marchigiane? A Cingoli vi aspettano le famose cascatelle, a Pioraco il Sentiero de Li Vurgacci, mentre il percorso della Gola dell’Infernaccio custodisce le cascate nascoste!

 

Dalla cascata intermedia alle cascatelle fino al ritorno in centro il percorso è sempre indicato e non farete fatica ad individuarlo.

Tutte e tre e cascate sono presenti su google map per sicurezza cercatele e impostare il percorso a piedi. Tutto il percorso dettagliato della via delle Cascate Perdute lo trovate in questo articolo di Sarnano Turismo 

 

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.