Cosa vedere nei dintorni del lago di Cingoli

by Racconti di Marche
0 comment

Cosa vedere nei dintorni del lago di Cingoli? Dalla diga di Castreccioni un itinerario fatto di tranquille passeggiate in mezzo al verde, ponti storici e piccole, ma suggestive, cascate.

Quello che sto per raccontarvi è un itinerario molto tranquillo, perfetto da fare anche con i bambini, che vi farà camminare in mezzo al verde e vicino alle acque del fiume Musone. Vi racconto tre luoghi, da fare secondo l’ordine che preferite e anche da soli dedicando ad ognuno di essi il tempo che desiderate.

Itinerario lungo il Musone: il lago di Cingoli

La prima tappa è il lago di Cingoli o di Castreccioni passato il primo ponte prenderete la strada sulla sinistra e lasciate l’auto, vi aspetta una bella e lunga passeggiata tra boschi e natura sempre con vista lago ovviamente. La passeggiata vi impiegherà un paio d’ore. Potete poi rilassarvi con un gelato nel bar La baia di Popeye. In estate c’è anche a possibilità di noleggiare un pattino e farsi un giro diverso sul lago di Castreccioni.

In località Moscosi vi consiglio il ristorante La Corte sul Lago, piatti tipici maceratesi e un’ottima crescia.

Cosa vedere nei dintorni del lago di Cingoli: il ponte dell’Intagliata.

Il ponte di origine medioevale (foto di copertina) si trova in condizioni fatiscenti ed pericolante ed è immerso nella vegetazione. Le sue due arcate, fragili ma ancora in piedi, la piccola cascata fatta dal salto del fiume Musone, la fitta boscaglia dove la luce penetra quasi a fatica e la sua posizione lontano da tutto e da tutti lo rendono un luogo davvero speciale.

Il ponte dell’Intagliata faceva probabilmente parte di un sistema fortificato nei pressi troverete infatti altre costruzioni sia adiacenti il ponte sia proseguendo lungo il fiume dove ci sono i resti di un antico molino appartenente alla famiglia Bravi, storica famiglia di mugnai della città. Noterete una sbarramento del fiumi e anche alcuni cunicoli.

Raggiungere il ponte dell’Intagliata è davvero semplice. Appena prima del ponte che dal lago conduce verso Cingoli, girate a sinistra e proseguite sulla strada, dopo un paio di chilometri troverete uno slargo dove poter lasciare l’auto e l’indicazione verso il ponte. Imboccate il sentiero, piuttosto facile da percorrere e arriverete al ponte. Per scendere lungo il fiume basta proseguire il sentiero di fianco al rudere e scendere.

Itinerario lungo il Musone: le Cascatelle di Cingoli

L’ultima tappa del nostro itinerario ci porta ad uno dei luoghi più amati per le scampagnate domenicali dalla gente del posto: le cascatelle di Cingoli. Il fiume Musone in questo tratto effettua alcuni salti di pochi metri generando delle piccole ma graziosa cascate, chiamate appunto: le cascatelle.

Raggiungere le cascatelle di Cingoli è davvero semplice. Dal nostri itinerario prendere per località Pozzo di Cingoli. Dopo pochi km troverete l’indicazione sulla sinistra. Scendete per poco più di un km per una strada bianca e arriverete al un parcheggio sul prato.

 

Cosa vedere nei dintorni del lago di Castreccioni: le cascatelle di Cingoli

Lasciate l’auto lì. Le cascatelle si trovano sulla sinistra a un centinaio di metri nel bosco. A catturare la vostra attenzione anche un ristorante: la Crescia d’oro, punto perfetto per una succulenta merenda o una sostanziosa cena a base di affettati, carne alla griglia e l’immancabile crescia.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.