Dal Tiglio, due anni dopo

by Racconti di Marche
0 comment

MONTEMONACO – Dopo due anni, grazie ad un invito inaspettato torno a Montemonaco da uno dei ristoranti più promettenti delle Marche, il Tiglio dello Chef Enrico Mazzaroni.

Succede che una sera di giugno mi chiama il mio amico Luca, quello dei Racconti dello Stomaco, e mi fa: “Enrico vorrebbe farci provare i suoi ultimi piatti, che ne dici di fare un salto a Montemonaco?” Non me lo sono fatta dire due volte e in un giorno in mezzo alla settimana inizia l’avventura.

Arrivare a Montemonaco e precisamente a Isola di Montemonaco, dove il ristorante il Tigio si trova non è proprio semplicissimo, specie se la partenza è da Ancona! Scattate le 18 esco dall’ufficio, piccola sosta a Osimo Stazione per ritirare dei vini biologici da far provare ad Enrico, e poi alla volta di Macerata dove mi aspetta Luca. Da li ci aspettano oltre 60 km prima di giungere a destinazione. L’aria calda di inizio estate si fa via via più frizzantina nell’avvicinarci a Montemonaco.

Avevo conosciuto la cucina di Enrico Mazzaroni due anni fa, grazie ad un graditissimo e inaspettato invito, che mi aveva lasciato assolutamente sorpresa. Due anni fa avevo detto che questo ristorante avrebbe fatto parlare di sé ed è stato così: Enrico è cresciuto, nella consapevolezza dei piatti, nel mix di sapori, nella sua personalità di chef, rimanendo però sempre umile, simpatico e alla mano.

LEGGI ANCHE –> Il Tiglio il ristorante che farà parlare di sé

Enrico ci ha fatto assaggiare il menù completo quello in cui mixa anche piatti di pesce a quelli della carne. Molte dei piatti erano assolutamente nuovi e decisamente inaspettati dal punto di vista dei sapori e dalla loro fruizione (alcuni praticamente si leccano!!)  Quello che rimane sempre forte e costante è il legame con la sua terra e con i Sibillini (la pietra su cui è appoggiato il filetto di sgombro sono quelle che poi ho rivisto scalando il Vettore poche settimane dopo).

Ora non essendo un critico gastronomico non vorrei cimentarmi in un campo che non è assolutamente di mia competenza, ma come dico sempre a chi mi chiede di questo ristorante, credo che andare al Tiglio sia un’esperienza: di viaggio per arrivarci, e di sapore,  nel percorrere i piatti del menù. Un’esperienza inaspettata che vi sorprenderà nella miriade di gusti che proverete e che vi farà venire voglia di tornarci a breve.

Oltre al menù alla carta sono tre i menu tra i quali potete scegliere:

  • Menù gourmet (quello che abbiamo provato noi)
  • Menù vegetariano
  • Menù tradizionale

Tra i piatti assaggiati i miei preferiti:

  • L’uovo fritto: i sapori di una carbonara racchiusi magicamente in una pallina
  • I cannelloni (il sapore dei cannelloni di una volta in una presentazione davvero insolita)
  • Gli spaghetti con ricotta e noci, amarissimi ma decisamente invitante.
  • e per concludere la fantastica torta al cioccolato a 4 strati…divina!

Se volete leggere un racconto più dal punto di vista gastronomico della serata ecco cosa scrive Luca->Ritorno al Tiglio

Il Ristorante Il Tiglio si trova a Isola di Montemonaco 

enricodeltiglio.it | Tel: 0736 856441 | e-mail: [email protected]

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  • 47
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    47
    Shares

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.