La Palla di Pomodoro

by Racconti di Marche
0 comment

La storia della Palla di Pomodoro è molto recente, eppure in pochi anni ha conquistato il ruolo di simbolo della città di Pesaro diventando punto di incontro e di riferimento per gli abitanti e per i turisti.

 

 

La palla in bronzo realizzata dallo scultore Arnaldo Pomodoro si trova in una posizione privilegiata della città, in mezzo ai giardini (Piazzale della Libertà), a due passi dal centro e affacciata sul mare. Una grande piscina a sfioro la circonda esaltando ancora di più la sua sfericità e la sua leggerezza estetica con un intrigante gioco di riflessi.
La storia di questa scultura è particolare. Nel 1971 giunse in città la forma in poliestere realizzata per l’Expo di Montreal del 1967. Solo nel 1998 venne sostituita con l’opera attuale, mentre la forma in poliestere troneggia oggi a Roma, di fronte alla Farnesina, per volere di Fanfani.

palla_pomodoro-giorno

LEGGI ANCHE -> Le 10 fontane più belle delle Marche
 

 

Accanto alla palla il villino liberty Ruggeri, uno degli esempi più spettacolari dell’art nouveau Italiana, ma di questo ne parleremo in un altro post. 

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  • 114
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    114
    Shares

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.