9 curiosità su Cipro per organizzare al meglio il viaggio

by Racconti di Marche
0 comment

State organizzando un viaggio a Cipro? Vi lascio qualche curiosità e qualche dritta per organizzare al meglio il vostro tour in questa splendida isola mediterranea.

Nonostante il mare limpido, le numerose spiagge, la grande offerta culturale, il costo della vita molto basso e un’ottima cucina, Cipro non è ancora una delle mete preferite e più gettonate dagli italiani.  I punti di forza di questa isola ve li ho praticamente già elencati, se volete avere un’idea di cose da vedere potete dare un’occhiata al nostro itinerario di una settimana a Cipro, mentre in questo articolo vi racconto alcune curiosità, alcune note, altre forse un po’ meno, per iniziare a scoprire l’isola di Afrodite.

1 – Cipro: l’isola di Afrodite.

Ebbene sì per la mitologia greca  Afrodite, la dea della bellezza, sarebbe emersa proprio dalla spuma delle acque di questa isola. Potete pure visitare il luogo preciso e farvi il bagno nella spiaggia della dea. Petra Tou Romiou si trova nella parte su dell’isola a circa 25 km ad est di Pafos. Ma i luoghi della dea non sono finiti qui. Nella parte est dell’isola, trovate i bagni di  Afrodite, un luogo fresco con una piccola cascata dove la dea, sempre secondo la leggenda, era solita rinfrescarsi dopo gli incontri con i suoi numerosi amanti e un’altra bella spiaggia (la Afrodite Wild Beach) con acque limpide e poco frequentata anche in altissima stagione!

2 – Le due anime di Cipro

Se la storia antica di Cipro è decisamente affascinante (poi parleremo dei suoi siti archeologici) di certo la sua storia recente non vi lascerà indifferenti. L’isola di Cipro è in fatti diviso in due parti, la parte greca a sud (facente parte dell’Unione Europea, e la parte Nord, territorio invaso da turchi nel 1974 e non riconosciuto a livello internazionale. Le due parti dell’isola sono divise dalla Green Line, una zona cuscinetto sorvegliata dalle Nazioni Unite, e l’accesso da una parte all’altra può essere effettuato solo attraverso i check-point. Se andate in auto ricordate che avrete bisogno si un’assicurazione specifica.

Prima della pandemia passare da una parte all’altra era relativamente semplice, attualmente le regole cambiano in base ai dati epidemiologico, Quando siamo andati noi, agosto 2021 il green pass non era sufficiente e c’era bisogno anche di un tampone rapido negativo.

3 –  Nicosia, la capitale europea divisa in due

Emblema più evidente di questa frattura del paese lo si evince nella capitale Nicosia, divisa in due dalla green line e con il check point per passare da una parte all’altra.

4- Il dominio inglese e la guida a sinistra

Cipro è stata una colonia inglese fino agli anni ’60, di quel periodo rimangono la guida a sinistra, una diffusa e buona conoscenza della lingua inglese , le prese elettriche e una piccola parte del territorio a sud ancora in mano Britannica e interdetto al pubblico!

Curiosità sulle prese elettriche: hanno spesso un interruttore che attiva a corrente. se il vostro elettrodomestici non funziona assicuratevi di aver “acceso” la presa. In molte strutture si trovano gli adattatori.

5 – I siti Unesco di Cipro 

Se amate l’arte e la storia Cipro non vi deluderà. Sono infatti ben 4 i siti Unesco dell’Isola.

Pafos ne offre ben due sito Unesco: la città archeologica e le Tombe dei giganti, uno più bello dell’altro ed entrambi affacciati sul mare. I monti Trodoös custodiscono le piccole chiese bizantine magnificamente affrescate, mentre il distretto di Larnaca custodisce il sito neolitico di  Choirokoitia, uno dei più importanti del Mediterraneo meridionale.

6 – Non solo mare: i Monti Trodoös

Se sicuramente sarà il mare di Cipro a catturare la vostra attenzione, l’interno vi stupirà! La zona interna dei monti Trodoös offre non solo le magnifiche chiese bizantine affrescate Patrimonio Unesco, ma anche villaggi autentici e tranquilli, bei paesaggi, e buon cibo. Se andate in estate troverete anche temperature fresche decisamente meno roventi come quelle della costa.

7 – Cipro e i gatti

Gatti, gatti ovunque. Purtroppo non sempre ben tenuti, Cipro è l’isola dei gatti li troverete ovunque, condividerete con loro i vostri pasti e se li amate, vi consiglio di munirvi di crocchi per lasciarne qualcuno per i più affamati (e ce ne sono davvero tanti).

In particolare ci sono due siti dove i gatti sono i padroni di casa e dove magari arrivare con un po’ di crocchi al seguito:

  1. Sacro Monastero di San Nicola ai gatti (ad est di Limassol) che abbiamo visitato e dove alcuni gattini erano un po’ troppo magri
  2.  Tala Monastery Cat Park (a Pafos) con oltre 700 micetti

 

i gatti du Cipro

8- Assaporare la cucina cipriota attraverso i meze.

A Cipro si mangia bene, le taverne, economiche e omnipresenti vi sapranno offrire una cucina genuina, sincera e abbondante. Se avete appetito ordiate i meze (di solito bisogna essere almeno in due) vi porteranno praticamente tutto il menù…in piccole porzioni! Una esplosione di bontà (e di calorie!)

9 –  Acqua e riscaldamento a Cipro

Le case cipriote non hanno il metano, le temperature miti tutto l’anno non necessitano in fatti di termosifoni, al massimo si usano stufette elettriche  o a gas. Riguardo l’acqua per scaldarla si usano i pannelli solari, posti sopra i tetti assieme ai contenitori dell’acqua. Il che significa che d’estate l’acqua è quasi sempre calda, e farsi una doccia fresca…un miraggio!

 

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.