Un tuffo nel mondo di Osvaldo Licini: la Galleria d’arte Contemporanea di Ascoli

by Racconti di Marche
0 comment

ASCOLI PICENO – Tra la vasta offerta culturale e museale che offre la città, la Galleria di Arte Contemporanea “O. Licini” è forse uno dei musei meno conosciuti, ma che invece custodisce importantissime opere del grande artista marchiano.

Osvaldo Licini nasce nel piccolo borgo di Monte Vidon Corrado nel 1894 ma la famiglia si trasferisce presto per motivi di lavoro a Parigi e la capitale Francese influenzerà tutta la sua opera artistica, grazie alla frequentazione di artisti del calibro di Picasso, Modigliani. Il richiamo per le Marche segnerà poi la sua vita matura, diventerà sindaco di Monte Vidon Corrado e nella sua città natale di spegnerà nel 1958.

Amalassunta

Angelo Ribelle

La Galleria di Arte Contemporanea “O. Licini” di Ascoli Piceno ospita in un numero di opere dell’artista: bel 40 dipinti e 38 bozzetti, tra cui i suoi famosissimi Amalassunta e l’Angelo Ribelle.

Galleria arte Contemporanea O. Licini di Ascoli Piceno: il percorso museale

Il percorso museale suddivide le opere di Licini in aree tematiche: i bozzetti preparatori, dai quali è possibile evincere i cambi di idee dell’autore nel realizzare le sue opere e anche leggere la sua inquietudine, l’area dei ritratti dove si respira l’influenze che Modigliani ha avuto sull’artista, le sue opera più famose Amalassunta e l’Angelo Ribelle ma anche le opere degli amici dell’artista che la figlia ha donato al museo, tra cui Fontana e Severini.

Galleria d'arte Contemporanea O. Licini, la sala dei Ritratti

La sala dei ritratti

Per usufruire del percorso sono a disposizione delle audioguide ben fatte e esaustive che permetto di comprende il percorso espositivo con focus sulle opere principali.

Galleria arte Contemporanea O. Licini di Ascoli Piceno: gli altri autori esposti

La galleria ospita anche 50 disegni preparatori, realizzati nel 1988 da Tullio Pericoli per la decorazione della Sala Garzanti di Milano, oltre ad opere di artisti contemporanei della collezione della figlia adottiva della moglie  di Licini Caterina Celi Hellstrom.

Sono spesso presenti anche esposizioni temporanee, quando ho visitato la Galleria nel luglio del 2022 era allestita la mostra fotografica di Carlo Verdone.

La Galleria di Arte Contemporanea O. Licini si trova in Corso Giuseppe Mazzini 90 presso l’ex Convento degli Agostini Il biglietto di ingresso è di 4 euro, ridotto, 2 euro


Articolo scritto in collaborazione con Visit Ascoli in merito all’iniziativa PortamiINAscoli, progetto sviluppato a valere sulle risorse del POR FESR Marche 2014/2020 – Asse 8 – Azione 30.1 – Programma ITI From Past to Smart del Comune di Ascoli Piceno.

0 comment

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per altre finalità come specificato nella cookie policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie utilizzando il pulsante “Accetta”, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy