Cosa vedere a Serra San Quirico

by Racconti di Marche
0 comment

Serra San Quirico è un grazioso borgo dell’entroterra Anconetano che si distende ai piedi del Monte Murano a circa 800 metri s.l.m. un borgo, bandiera Arancione del TCI,  oltre ad una bella passeggiata, offre interessanti aspetti turistici.

Serra San Quirico si trova all’interno del territorio del Parco della Gola della Rossa. Facilissimo da raggiungere grazie alla superstrada che conduce a Fabriano, è un punto strategico anche per la visita alle Grotte di Frasassi.

Ma cosa vedere a Serra San Quirico? Ecco 5 aspetti da non perdere.

1. Cosa vedere a Serra San Quirico: le Copertelle

Sicuramente la via delle Copertelle è una della più iconiche di Serra San Quirico. Si tratta di una via per lo più coperta con splendidi affacci sulle montagne, che in passato aveva la funzione difensiva del borgo fingendo da camminamenti per le guardie.

Cosa vedere a Serra San Quirico – La via delle Copertelle

2. La Piazza della Libertà con la elegante fontana Cinquecentesca

Cuore di Serra San Quirico la graziosa Piazza della Libertà dove si affaccia il seicentesco palazzo Piccioni, al centro è posizionata la fontana in pietra del Cinquecento, un tempo elemento primario del sistema idrico del paese, e lateralmente la bella loggia Manin con vista sulla vallata.

Serra San Quirico- Piazza della Libertà con la fontana cinquecentesca

3. La Chiesa Barocca di Santa Lucia

Percorrendo la scalinata che inizia propio da Piazza della Libertà arriverete alla Chiesa di Santa Lucia e al suo complesso monastico. Se la facciata austera in mattoncini non vi dirà nulla di speciale, entrate e il Barocco, sfavillante de elegante di questa chiesa vi lascerà a bocca aperta.

La chiesa custodisce nella sua sagrestia numerose reliquie, ognuna con il suo cartiglio che ne attesta l'”originalità”.

4. La Cartoteca storica delle Marche

Il complesso di Santa Lucia vi regalerà un’altra perla, infatti proprio di fianco la chiesa visitare la cartoteca Storica delle Marche, un luogo dove ammirare le antiche carte di tutta la regione, circa 300!  e un mappamondo riproduzione fedele del globo terrestre del cartografo Vincenzo Coronelli.

 

5. La torre del Cassero.

Proseguendo lungo la via si lascia l’abitato e si arriva alla torre del Cassero. Torre di difesa costruita tra il 1360 e il 1374, domina tutta la valle. La struttura era costruita da due torri e dalla casa del capitano.

Serra San Quirico – La torre del Cassero

Dove mangiare a Serra San Quirico? Di certo in pieno centro vi aspetta il ristorante Le Copertelle, cucina tipica e abbondante!

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.