La Bella Principessa di Leonardo in esclusiva a Urbino!

by Racconti di Marche
0 comment

Ultimo aggiornamento

laBellaPrincipessaleonardoLa Bella Principessa di Leonardo, una delle scoperte più affascinanti degli ultimi anni, torna in Italia e sceglie il Palazzo Ducale di Urbino come luogo di esposizione. Dal 5 dicembre al 18 gennaio. Imperdibile!

Una storia misteriosa, quasi da film, anzi perfetta per la sceneggiatura di un film quella che ha accompagnato questa opera di Leonardo da Vinci. La bella principessa è un ritratto su pergamena  eseguito a gesso, penna e inchiostro, che faceva parte di un codice (in pratica un libro) chiamato Lo Sforziade. Il ritratto venne asportato dal volume che invece andò prima agli Sforza a Milano e poi a Varsavia dove ancora oggi si trova custodito. Il ritratto femminile venne invece ritrovato da alcuni collezionisti solo di recente, fino ad essere acquistato dal collezionista canadese Peter Silverman, che fa un ottimo affare: dopo numerosi e sofisticati studi da parte di esperti si giunge ad attribuirlo nel 2009 a Leonardo da Vinci.

Ora dopo 500 anni il ritratto, e anche il volume che lo conteneva, tornano in Italia e sono in esposizione nello splendido palazzo Ducale di Urbino dal 5 dicembre fino al 18 gennaio.

La enorme sala del trono è quella che ospita i due capolavori.

Ma chi è la Bella Principessa?

La Bella Principessa di Leonardo è una giovane ragazza ritratta di profilo con i capelli raccolti dall’acconciatura detta “coazzone” tipica della corte degli Sforza. Probabilmente si tratta di Bianca Sforza, figlia illegittima del Duca di Milano e di Bernardina de Corradis che a soli 10 anni fu promessa sposa a Galeazzo Sanseverino che in seguito la sposo.

La Madonna di Senigallia di Piero della Francesca.

La Madonna di Senigallia di Piero della Francesca.

Ovviamente è un’occasione imperdibile quella di vedere l’opera finalmente in Italia. Il costo del biglietto è di 8 euro e vi permetterà anche di visitare lo splendido palazzo Ducale di Urbino con una collezione davvero superba. Contiene infatti le opera di Piero della Francesca, Raffaello e la famosissima Città Ideale, simbolo del Rinascimento.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  • 135
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    135
    Shares

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.