Cosa vedere a Ortezzano: dall’infiorata al vino

by Racconti di Marche
0 comment

Ultimo aggiornamento

Cosa vedere a Ortezzano? Quel che colpisce appena si entra ad Ortezzano, neanche 1000 abitanti per poco più di 300 mt sul livello del mare, è una magnifica torre pentagonale irregolare con merlatura ghibellina eretta tra il XIII e il XIV secolo.

Dalla piazza della torre, al cui lato si erge la chiesa del Carmine, (da notare i segni lasciati sulla parete dalle corde delle campane) dipartano vie e viuzze che salgono, scendono e intersecano il borgo.
ortezzano

 

Una piacevole passeggiata tra balconi fioriti, archi, case restaurate ed altre che mostrano i segni del tempo ma raccontano con il loro fascino discreto, gli anni passati.

Ortezzano ha dato i natali anche al latinista Giuseppe Carboni (1825-1925) la cui casa, signorile e malandata,  è ricordata ai passanti con una targa.

 

LEGGI ANCHE – > Moresco: itinerario di gusto tra ciauscolo e vino

 

Ortezzano, come molti altri paesi del Piceno, conserva la tradizione dell’impagliatura, per cui vi potete imbattere  in piccole e pittoresche botteghe artigiane, nel vero senso della parola.

ortezzano-botteghe

Cosa vedere a Ortezzano: l’infiorata e la festa del vino di Ortezzano

Se cercate una ragione in più per visitare questo piccolo borgo potete trovarla la seconda domenica di giugno, dove le vie del paese vengono decorate per la tradizionale infiorata, o se il vostro animo è più goliardico, la terza settimana di settembre dove vi aspetta con un’imperdibile festa del vino con tanto di rievocazione storica della pigiatura.

ortezzano -cosa vedere
Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  • 265
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    265
    Shares

Ti potrebbe interessare anche

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.