Camminando per…Numana

La nostra prima cartolina estiva è dedicata a Numana, ne avete avuto un piccolo assaggio sulla nostra pagina FB. Numana è una delle perle del Parco del Conero,rappresenta anche l’ultimo comune del famoso promontorio marchigiano, dopo di che la costa assume infatti la caratteristica linearità della riviera adriatica. 

La città ha una chiara vocazione marittima sin dall’antichità, la parte alta si sviluppa infatti su un’insenatura naturale che oggi accoglie anche un importante porto turistico. Porto che testimonia come Numana sia stata in passato una città di pescatori; a dimostrazione di quanto fosse i
mportante questo mestiere oggi sorge una statua “Ai Pescatori” nella piazzetta della Torre.

Il nostro tour alla scoperta di Numana inizia dalla Piazza del Santuario dove sorge anche il caratteristico municipio settecentesco. Se prima di iniziare a perdervi tra i vicoli volete trovare un po’ di refrigerio vi consigliamo di fermarvi nello storico bar Morelli dove potrete assaggiare degli ottimi gelati (noi consigliamo Croccantino al Rhum e Noce). Il Santuario è una costruzione moderna che contiene al suo interno un pregiato Crocifisso. Alle spalle del Palazzo Comunale si trova invece l’Antiquarium statale, che raccoglie importanti reperti rinvenuti nelle necropoli picene dell’area. Proseguendo per il corso principale si giunge un belvedere dove potrete godere di una vista bellissima sulla spiaggia e sul promontorio del Conero. Non dimenticate di portare con voi la macchinetta fotografica! Al termine di via

Roma troverete la Piazzetta della Torre chiamata così per il grande arco che si staglia al centro, residuo di una cinta murale medioevale. Anche da qui potrete godere di un panorama mozzafiato. Non dimenticate di appuntarvi i numeri dei ristoranti della piazzetta: sia che scegliate Alvaro o la Torre, farete un ottimo figurone con gli altri commensali.

 

 
Potete proseguire la passeggiata imboccando la Costarella: un’incantevole scalinata che collega la parte alta a quella bassa del paese. Un tempo le tipiche case in pietra del Conero che la fiancheggiano erano abitate dai pescatori. Giunti nella parte bassa del paese non resta che scegliere la spiaggia preferita: dirigetevi verso Marcelli se siete amanti delle spiagge comode e attrezzate anche per i più piccoli, optate per la Spiaggiola se non volete rinunciare al paesaggio incantevole.
Per la sera: non avete che l’imbarazzo della scelta: nel lungomare ci sono un sacco di chalet con musica e dj set. Quasi dimenticavamo: con cadenza quasi mensile lo stabilimento La Spiaggiola organizza nei mesi estivi l’aperitivo shake, un appuntamento imperdibile per gli amanti della buona musica e del buon bere.

PS: Questo post non è stato scritto dalla solita mano, ma dalla mia carissima amica Eleonora (è sua anche la foto iniziale). L’idea è scaturita da un bellissimo pomeriggio passato appunto a Numana e spero che si trasformi in una bellissima collaborazione. Al prossimo post.
 
Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  • 441
  •  
  •  
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    444
    Shares

Posted by:

Racconti di Marche
Di qua, di là, nelle Marche ma spesso anche un po' più lontano. Perché quello che conta nel viaggio è la scoperta non i chilometri fatti.

1 Comment

  1. La regina di Numana -  2 gennaio 2013 - 18:25 75

    […] le attrattive che offrono Numana e Sirolo di certo quella dei reperti archeologici non è la prima che viene in mente, ed è stata […]

    Rispondi

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (required):

Racconti, viaggi, cibo e storie. Benvenuto sul travel Blog Racconti di Marche

Che stia ricercando informazioni sulle Marche, sul tuo prossimo viaggio o tu sia capitato qui per caso non importa. Spero che la lettura di questo blog sia piacevole e ti possa essere utile. Buona navigazione. Nadia

prenota il tuo viaggio nelle Marche

Booking.com
buzzoole code

Back to Top