Metti una sera a cena al Clandestino con Moreno Cedroni

No! il titolo non è sbagliato, ero veramente a cena CON Moreno Cedroni e non solo DA. Vi racconto una serata speciale di inizio estate in riva al mare al Clandestino Susci Bar di Portonovo.

 

Scrivere un articolo su Moreno Cedroni, due Stelle Michelin, chef della Madonnina del Pescatore di Senigallia, di Aniko e de Il Clandestino Susci Bar di Portonovo, osannato dalla critica, ambasciatore delle Marche, ok Nadia sei proprio sicura di volerlo fare, sei tu la persona più adatta?

 

Cosa troverete in questo articolo?

Non una recensione, era tutto spettacolare che ve lo dico a fare? Ma il racconto di una serata inaspettata di inizio estate dove Moreno ci ha accolti nel suo locale, abbiamo brindato insieme in spiaggia, ci ha preparato un menù speciale e ci ha raccontato un po’ di aneddoti curiosi sulla sua vita. Vi pare poco?

E soprattutto l’articolo è un modo per ringraziare Moreno dell’accoglienza e della bellissima serata che ci ha fatto trascorrere e la testimonianza di un’altra esperienza imperdibile da fare nelle Marche.

 

La cena al Clandestino non era prevista, come Marche Express (il progetto di promozione della regione Marche realizzato in collaborazione con Confcommercio) avevo già fatto la tappa del Montefeltro (qui potete leggere l’itinerario) ma poi due tappe di sono accavallate ed è servito un supporto su Ancona e quindi oltre a girare per la città dorica (dove vi racconterò diverse cose a breve) mi sono ritrovata, con immenso piacere, a Portonovo.

 

 

Come suggerisce il nome al Clandestino Susci Bar il protagonista è il Sushi, il pesce, interpretato in maniera nuova da Cedroni. Il nostro menù è stato particolare: Moreno ha voluto farci ripercorrere la storia del Clandestino facendoci assaggiare le portate simbolo dei vari menù che negli anni si sono succedute. Dalla polentina con sugo alle vongole, capesante e gamberi del 2000 a Marilyn, il piatto dedicato alle passioni della diva: carote crude e caviale, passando dal menu anni ’50 dove l’hot dog è in realtà di pesce al Cefalo in salsa bianca della Corte Malatestiana. Storia, arte, cultura pop si mescolano creando un mix di sapori dove ogni tavolo diventa un palcoscenico, illuminato sono se ci sono ospiti.

 

 

Il Clandestino rappresenta un’ottima opportunità per avvicinarsi alla cucina dello chef Moreno Cedroni perché oltre al menù alla carta e a quello degustazione è possibile fermarsi per la colazione e per l’aperitivo.

 

Il Clandestino Sushi Bar si trova nella parte sud di Portonovo, non avrete difficoltà a trovarlo visto che è ben segnalato, ed è una struttura azzurra a vetrate affacciate sul mare. In estate potete mangiare ovviamente all’aperto in un’oasi di pace e tranquillità dove l’unico rumore a farvi da sottofondo saranno le onde del mare.

Il ristorante è aperto da Aprile ad Ottobre.

 

Clandestino Susci Bar | Portonovo

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Posted by:

Racconti di Marche
Di qua, di là, nelle Marche ma anche un po' più lontano. Perché quello che conta nel viaggio è la scoperta non i chilometri fatti.

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (required):

Racconti, viaggi, cibo e storie. Benvenuto sul travel Blog Racconti di Marche

Che stia ricercando informazioni sulle Marche, sul tuo prossimo viaggio o tu sia capitato qui per caso non importa. Spero che la lettura di questo blog sia piacevole e ti possa essere utile. Tutti i contenuti e le foto di questo blog sono riproducibili e utilizzabili. Basta citare e linkare la fonte Buona navigazione. Nadia

prenota il tuo viaggio nelle Marche

Booking.com
buzzoole code

Back to Top