Nell’uovo di Pasqua? Chef imprevedibili e ristoranti e serate effetto Sorpresa!

Primavera, cambio stagione, cambio menù, rinnovo locale, serate speciali.  Ecco a voi ristoranti camaleontici e gestori eclettici che fanno tendenza e differenza! Locali che amano cambiare (rivoluzionare l’arredo, proporre piatti nuovi, menù alternativi, serate speciali), senza mai tradire il proprio stile, lo spirito del luogo e la personalità che li caratterizza. Li state cercando? Io li ho trovati.

 

Si può essere informali anche con un menù stellato? ZERO733

Lui si chiama Marco, prima faceva “solo” l’ingegnere e viveva a Roma, adesso vive a Civitanova ed è il proprietario insieme alla sua compagna Manuela (ex agronoma adesso esperta sommelier) e a Mario ( ex compagno di basket) dello ZERO733. (Anche Nadia ha raccontato lo Zero733 in questo articolo)

L’idea di un locale informale, con respiro europeo, gli è nata mordendo un panino a Londra (dove si mangia qualsiasi cosa a tutte le ore). Il mondo dello sport, che Marco ha sempre frequentato, ha fatto il resto.


 

“Perché non creare un locale informale dal clima friendly di uno spogliatoio dopo partita?” Detto fatto: nasce lo ZERO733, una piccola piadineria che già dal nome parla di qualità e Km zero, dove si sta rilassati e ci si diverte.  A sei anni di distanza, quando il locale va alla grande e regala sempre nuove proposte e tante buone ragioni per frequentarlo, nasce una nuova sfida. Marco e il suo team invitano uno chef stellato e la sua dolce e determinata consorte a pranzo, proponendo una degustazione di piadine stimolante e originale. La sfida viene accettata: Errico Recanati partendo da quel menù ci mette il tocco del “fuoriclasse”: apporta qualche modifica, consiglia qualche preparazione, mette a puntino qualche dettaglio. Et Voilà…l’inizio di un connubio stellare è già avvenuto! Avreste mai pensato di assaggiare un mini muffin con mousse di pernice o una piada croccante con vitello tonnato rapa e lampone (alla Errico), associati a una degustazione di birre Del Borgo spiegate dal produttore, seduti “sciallati” su uno sgabello di legno dello Zero733? Tutto parte da una provocazione che resta un gioco: i nomi sono divertenti, l’impiattamento è divertente, il modo di mangiare stellato è divertente! Alla fine.. FROM STREET TO STAR, la “strada” a volte è più breve di quanto uno pensi… “E IL MEGLIO DEVE ANCORA VENIRE…”

ZERO733 Viale G. Matteotti 46 Civitanova Marche (MC) 

 

Ristorante della Rosa – Sirolo

Dopo la trasferta a “Citanò” torno a giocare in casa dove voglio parlarvi di Giorgio, chef e proprietario dal 1994 del ristorante Della Rosa di Sirolo. Seguo da un po’ Giorgio e il suo simpatico hashtag #stilosissimo #stilosoabestia, sotto cui raccoglie le ultime novità e sperimentazioni.  La passione che ci mette in quello crea insieme al suo affiatatissimo staff (quando acquistano e trattano un pesce di cui sono orgogliosi [il tonno credo sia il suo animale preferito;-], quando sperimentano  una nuova cottura, quando studiano e preparano una serata diversa), è contagioso. Tutto è a vista: cucina con Action Camera GoPro e showcooking  e time-lapse disponibili anche su youtube! Ogni volta il talentuoso team della cucina accompagnato dalla gentilezza degli addetti alla sala, sembra impiattarti e servirti un buon motivo per tornare.

 

L’ultimo? State Karmauna serata fusion per un viaggio nel mare, tra cotto e crudo, con salse di formaggi, gazpachi e gacamole, cus-cus e tagliatelle alla canapa. Come nascono le sue idee? Ogni lunedì, quando il locale è chiuso, Giorgio si dedica alla ricerca: gite fuori porta, ristoranti da sperimentare, particolari da osservare, libri da leggere. Poi i ricordi entrano in cucina, vengono condivisi, selezionati, rivisitati, provati, assaggiati e riprovati, finché non piacciono a tutti. E così anche per le presentazioni. La novità? Un piatto di crudi su plexiglas trasparente con fondo di conchiglie (con nascosto ghiaccio secco). Si versa una bevanda calda aromatizzata al limone e…magia, dal fumo riemerge il trionfo del crudo in bella vista. Volete ancora un motivo per andarci? Tutti i venerdì sera c’è free –  wine: degustazione libera di tantissime etichette al centro della sala!

Ristorante della Rosa Via Italia, 39, Sirolo AN

 

Dal Mago – ristorante storico di Moro d’Alba.

E per finire in bellezza, vorrei parlarvi del ristorante “Dal Mago”, un locale storico di Morro d’Alba appartenuto da sempre alla famiglia Romiti.  Nato come forno dove era un piacere prendere “un caffettino”, diventa “famoso” a metà del ‘900 con Spartaco, “il mago della Cacciagione”. La sua cucina “strong”, genuina e gustosa, spopolava al Paese e nella campagne limitrofe! Oggi, a cinque generazioni di distanza, la qualità delle materie prime, trattate con rispetto e tradizione, e la passione per sapori autentici non viene messa in discussione (anzi),  ma con Loris Romiti, “la barba più intraprendente di Morro d’Alba” e la sua famiglia, Dal MAGO entra in un’altra Era  (dove ciò che ERA, RIMANE, ma GUARDA AVANTI).

 

 

 

Dopo il nuovo logo, una comunicazione più “aggressiva”, l’apertura (due anni fa) dello SHOP dal Mago a Jesi con una selezione di partners d’eccellenza (salumi, formaggi, vini, liquori, cioccolaterie scelte dall’esigente palato di Loris per valorizzare e far conoscere il  Made in Marche ovunque, anche in Europa!). A partire da marzo: locali nuovi (ma con materiale di recupero), nuova atmosfera e nuova luce (ma sempre con quella tradizionale e straordinaria “aria di casa”).  Quando uno spirito rivoluzionario si applica alla migliore tradizione, tutto può succedere! Così, senza paura di tradire ciò che è stato, partendo da radici super solide, con l’ashtag #DalMagorevolution, ne vedremo delle belle… prepariamoci!

Trattoria Dal Mago Via Morganti, 16, 60030 Morro d’Alba AN

 

Conoscevate questo tre ristoranti insoliti delle Marche?

Scrivetemi nei commenti il vostro parere!

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Posted by:

Francesca Celi
"E la vita cominciò con un peccato di gola..." Copywriter fruttiana, vegetariana, macrobiotica, vegana, crudista, ho attraversato tutte le correnti di pensiero e di palato, per poi ritrovarmi un'inguaribile fautrice del MANGIARE BENE, punto. FRAgustoEpassione, vi porto con me, alla scoperta dei ristoranti marchigiani ...

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (required):

Racconti, viaggi, cibo e storie. Benvenuto sul travel Blog Racconti di Marche

Che stia ricercando informazioni sulle Marche, sul tuo prossimo viaggio o tu sia capitato qui per caso non importa. Spero che la lettura di questo blog sia piacevole e ti possa essere utile. Tutti i contenuti e le foto di questo blog sono riproducibili e utilizzabili. Basta citare e linkare la fonte Buona navigazione. Nadia

prenota il tuo viaggio nelle Marche

Booking.com
buzzoole code

Back to Top