Quanto costa una settimana a New York

New York è una città decisamente cara, ma con qualche accorgimento scoprirete che non è affatto inaccessibile. Ecco quanto abbiamo speso per i nostri 7 giorni nella Grande Mela nel periodo clou dell’anno: agosto.

Il budget è necessariamente uno degli elementi da tenere sotto controllo durante i nostri viaggi, il che non ci limita nelle visite a musei e attrazioni varie, e lo stesso è stato per New York.

Siamo stati a New York 7 giorni pieni (+ 2 di viaggio) e questi sono i costi che abbiamo sostenuto

Volo aereo ->  467 euro di cui una cinquantina di assicurazione in caso di annullamento del viaggio per motivi di salute. Non abbiamo fatto l’assicurazione che copriva il volo in caso di rinuncia per qualsiasi motivo, ripensandoci forse avremmo dovuto farla visto che abbiamo rischiato di non partire per morivi di lavoro e avremmo trascorso il mese prima di partire più tranquilli.

Il nostro volo  a/r Genova Parigi, Parigi New York con Air France è costato per 2 persone in totale assicurazione compresa: 932 dollari

 

Il volo è una delle voci più consistenti del viaggio, ma per new York si trovano tante offerte, anche in pieno agosto, basta tenerle d’occhio e quanto arrivano essere veloci nel prenotarle.

Alloggio -> 794 euro. Altra voce “importante”. Abbiamo optato per un  monolocale nell’East Village, prenotato su AIrbnb. Costo per 7 giorni per 2 persone.

ESTA-> 14 dollari,  è il ‘visto’ turistico per entrare negli Stati Uniti, una volta fatto è valido per 2 anni.

Assicurazione sanitaria – > 80/120 euro

Indispensabile. Noi abbiamo l’assicurazione annuale con Columbus (trovate il preventivatore anche nella side bar si destra). Il costo dipende poi da quello che desiderate inserire nella polizza.

 

LEGGI ANCHE -> Viaggio negli Stati Uniti: cosa fare prima di partire 

Trasporti a New York: 40 dollari

Abbiamo fatto la Metro Card settimanale (abbonamento alla Subway) – indispensabile: 32 dollari ognuna

Da aggiungere 8 dollari per trenino dall’aeroporto, il primo viaggio in metro e il costo della e Metrocard (la card fisica, che non si può utilizzare per l’abbonamento settimanale e quindi abbiamo dovuto rifarla, ma abbiamo riutilizzato per comprare il viaggio di ritorno del trenino all’aeroporto).

Non abbiamo preso il taxi. Sarà per la prossima.

Musei e attrazioni- > 97 dollari

I musei sono tanti, sono belli e sono costosi. Noi abbiamo visitato:

  • MET: 25 dollari
  • Museo di Storia naturale: 22 dollari
  • Ellis Island: 18 dollari (in realtà l’ingresso al Museo è gratuito ma per arrivarci va preso il traghetto (che sosta anche alla Statua della Libertà) e questo è il costo.
  • Top of the Rock: ok non è un  museo ma la vista di new York dall’alto è un’esperienza imperdibile: costo 32 dollari
  • siamo stati anche al MOMA il venerdì pomeriggio approfittando dell’ingresso settimanale gratuito, ma c’era davvero troppa gente per poterselo godere al meglio. Costo normale del biglietto altrimenti sarebbe stato di altri 25 dollari.

Cibo, pranzi,cene e dolcetti vari. (180 euro circa)

Altra voce costosa, pensavamo di mangiare male e poco “salutare”, invece a New York imperversa il biologico e ce la siamo cavata piuttosto bene (dedicherò al cibo un articolo ad hoc).

Nella voce ho compreso anche la spesa fatta al supermercato per la colazione)
Regali vari: 18 euro (qui non ci siamo allargati) 

 

Totale a testa per una settimana a New York: 1300 euro

A questi noi abbiamo aggiunto il treno per Genova, piuttosto lontana da Ancona per cui ci siamo fermati due notti lì) e il mangiare all’aeroporto (altri 30 euro) all’andata e al ritorno e il bus per arrivare e tornare all’aeroporto di Genova in città (12 euro a testa) . Queste sono spese che possono variare e dipendono molto da dove abitate e da dove partite.

Insomma non sono cifre da capogiro ma è un attimo incrementarle, d’altronde la Grande mela è stata sempre tentatrice!

Leggi tutti gli articoli su New York:

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Posted by:

Racconti di Marche
Di qua, di là, nelle Marche ma anche un po' più lontano. Perché quello che conta nel viaggio è la scoperta non i chilometri fatti.

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (required):

Racconti, viaggi, cibo e storie. Benvenuto sul travel Blog Racconti di Marche

Che stia ricercando informazioni sulle Marche, sul tuo prossimo viaggio o tu sia capitato qui per caso non importa. Spero che la lettura di questo blog sia piacevole e ti possa essere utile. Tutti i contenuti e le foto di questo blog sono riproducibili e utilizzabili. Basta citare e linkare la fonte Buona navigazione. Nadia

prenota il tuo viaggio nelle Marche

Booking.com
buzzoole code

Back to Top