Itinerario tra castelli ed eremi dell’alta Valle del Potenza

Castelli potenti, in parte diroccati o riconvertiti a borghi, ricche città ed eremi dispersi tra i boschi. Un itinerario da compiere in giornata tra l’alta valle del fiume Potenza in provincia di Macerata. 

L’inizio di questo itinerario è dal Castello di Pitino, da poco restaurato, che dalle sommità dei suoi 600 mt domina tutta la valle del Potenza. Pitino è per me un luogo speciale, un luogo fatto di libertà e mistero dove tornare un po’ bambini e iniziare ad esplorare.

 

LEGGI ANCHE – > Il castello di Pitino: mistero e libertà 

Sotto il Castello di Pitino troverete anche un ristorante dove potervi fermare a mangiare

 

porta-Ingresso_pitino

 

La nostra seconda tappa ci porta a San Severino Marche, la città ha davvero tanto da offrire per cui una giornata andrebbe dedicata solo alla sua scoperta, ma nell’itinerario di castelli che vi propongo la visita è proprio al castello di San Severino sulla sua sommità del monte Nero. (Avrete anche una vista superba sulla città)-

 

A dire il vero il territorio di San Severino custodisce numerosi castelli (lo stesso Pitino) per cui potete allargare il giro scoprendo gli altri. Per maggior info: comune.sanseverinomarche.mc.it.

 

san severino panorama

 

Terza tappa del nostro viaggio ci porta verso il territorio di cingoli dove incontreremo il grazioso borgo di Serralta, una volta anch’esso castello. Da poco restaurata impiegherete poco tempo a girare per Serralta ma di certo il panorama che offre di ruberà qualche foto.

LEGGI ANCHE-> Il piccolo castello di Serralta

 

castello-serralta-san-severino-marche

La quarta tappa di porta al confine tra Treia e Cingoli: portatevi scarpe comode perché dovrete scarpinare. Per raggiungere l’eremo di Santa Sperandia, patrona di Cingoli, vi aspettano bel 430 gradini a scendere e ovviamente altrettanti a risalire.

LEGGI ANCHE -> I 430 gradini per scendere fino all’eremo di Santa Sperandia

 

 

scalinata-eremo-sperandia

Non è finita qua: poco distante dall’eremo ci sono i ruderi (stavolta niente di ristrutturato) di un altro piccolo castello: è la Roccaccia e vi regalerà un panorama impareggiabile sulle Marche!

 

roccaccia

 

Se dopo questa giornata avete un po’ di appetito verso Cingoli potete rifocillarvi al ristorante pizzeria Osteria del Foro. Due consigli: prenotate per tempo e regolatevi con le portate. Le porzioni sono super abbondanti ! E magari fare un giro anche al lago di Casteccioni.

 

Ecco l’itinerario. 

 

itinerario valle del potenza

 

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Posted by:

Racconti di Marche

Di qua, di là, nelle Marche ma anche un po’ più lontano. Perché quello che conta nel viaggio è la scoperta non i chilometri fatti.

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (required):

Racconti, viaggi, cibo e storie. Benvenuto sul travel Blog Racconti di Marche

Che stia ricercando informazioni sulle Marche, sul tuo prossimo viaggio o tu sia capitato qui per caso non importa. Spero che la lettura di questo blog sia piacevole e ti possa essere utile. Tutti i contenuti e le foto di questo blog sono riproducibili e utilizzabili. Basta citare e linkare la fonte Buona navigazione. Nadia

prenota il tuo viaggio nelle Marche

Booking.com
buzzoole code

Back to Top