Trapani: affacciata sulle isole Egadi

Trapani è una città dove il mare la fa da padrona, una lingua di terra che si va sempre di più assottigliando fino a puntare dritto verso le tre bellissime isole che compongo l’arcipelago delle Egadi.

 

trapani8

Se la parte moderna della città di Trapani non offre particolare interesse, la parte antica, quella lambita sui due lati dal mare, vi affascinerà. Case mediterranee, strade lastricate, chiese opulente e tanto bianco che contrasta con l’azzurro del mare limpidissimo.

trapani4

Trapani, complice un volo low cost che per una volta tanto ci ha permesso di partire vicino casa, è stata la città che ci ha introdotto in Sicilia e devo dire che la scelta fu azzeccata: sia per chi voglia andare alle Egadi, anche solo in una giornata grazie ai numerosissimi traghetti, sia per chi chi come noi voglia poi scoprire le bellezze dell’isola.

LEGGI ANCHE-> Tra Vigata e Montelusa: la Sicilia di Montalbano

trapani6

Siamo stati a Trapani due giorni, il primo per scoprire la città (più che sufficiente) il secondo per scoprire le Egadi e la mattina del terzo, prima di ripartire, per salire sulla montagna che ospita la città di Erice (da cui si gode un panorama davvero superbo).

LEGGI ANCHE-> Racconti di Marche va in Sicilia 

trapani-10

Cosa fare a Trapani:

  • Passeggiare nella città vecchia, contornati dal mare scoprendo vie e vicoletti  è davvero romantico
  • Visitare la Cattedrale di San Lorenzo
  • Visitare il Museo del Pepoli. Situato nella città nuova dovete arrivarci con l’autobus (noi non siamo riusciti ad andarci). Conserva la collezione del Conte Pepoli e del generale Fradella
  • Il Museo del Sale e le saline (si trovano a 7 km a sud di Trapani).

 

sicilia-mappa

Qualche info utile per visitare Trapani

  • L’autobus che dall’aeroporto vi porterà a Trapani vi lascerà direttamente al porto, di fronte avrete le partenze di traghetti e aliscafi per le Egadi, Pantelleria e Ustica.
  • Trapani è una città che si gira benissimo a piedi (almeno nel centro storico).
  • Le spiagge sabbiose sono sulla parte nord della città
  • Le saline si trovano invece piuttosto lontane e a piedi dal centro non sono di fatto raggiungibili (infatti alla fine abbiamo desistito…)

 

trapani5

 

  • Trapani non è una città costosa per cui si trovano numerose sistemazioni a buon prezzo, come al solito muoversi d’anticipo e dare un’occhiata alle varie offerte vi aiuterà a scegliere la soluzione più consona alla vostra esigenza. Noi abbiamo pernottato in un BB di una gentilissima signora insegnante di ballo a Marsala che ci ha tenuto sempre compagnia durante la colazione.
  • A Trapani come in tutta la Sicilia si mangia divinamente, non perdetevi il cous cous (un indirizzo è la Couscouseria by Bettina in via Torrearsa 110, una delle regine del cous cous di Trapani) e il Pollero, una rosticceria frequentata da operai, impiegati, muratori e carabinieri con ogni sorta di ben di dio a prezzi da favola.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Posted by:

Racconti di Marche

Di qua, di là, nelle Marche ma anche un po’ più lontano. Perché quello che conta nel viaggio è la scoperta non i chilometri fatti.

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (required):

Racconti, viaggi, cibo e storie. Benvenuto sul travel Blog Racconti di Marche

Che stia ricercando informazioni sulle Marche, sul tuo prossimo viaggio o tu sia capitato qui per caso non importa. Spero che la lettura di questo blog sia piacevole e ti possa essere utile. Tutti i contenuti e le foto di questo blog sono riproducibili e utilizzabili. Basta citare e linkare la fonte Buona navigazione. Nadia

prenota il tuo viaggio nelle Marche

Booking.com
buzzoole code

Back to Top