Vilnius la capitale baltica dal cuore europeo

Colore, chiese e rigore, un giro a Vilnius, la capitale della Lituania,  in 10 immagini.

Vilnius è la capitale delle tre Repubbliche Baltiche più a sud, quella più europea e sicuramente quella meno scandinava a differenza delle sorelle Riga e Tallin che con il loro porto  hanno da sempre avuto un forte legame con i dirimpettai paesi del nord. Sono stata a Vilnius nel 2012 in un viaggio che ha visto prima la visita della Lettonia e della sua capitale e poi in seguito la Lituania. Vi racconto la città attraverso 10 scatti.

1. La Piazza del Municipio

vilnius_piazza

Cuore della città, di notte molto ben illuminata diventa il centro della movida cittadina. Alle sua spalle il Municipio.

2. La Cattedrale vilnius-cattedrale

Con il suo candore bianco e la torre campanile separata è il simbolo della città. Il campanile, alto 57 metri fu eretto sulla base di una antica torre della cinta muraria del Castello inferiore. La sua caratteristica principale è quella di essere staccato dalla Chiesa!

 

3. L’Universitàvilnius_universita

Merita una visita questa città nella città, l’ingresso è a pagamento ma le sue sale interne non vi deluderanno. Nel cortile della foto si affaccia una splendida libreria con volumi anche in inglese e un bellissimo soffitto affrescato.

4. La porte dell’Auroravilnius-3

La porta di ingresso alla città. Sopra l’arco la statua della Santa Vergine adoratissima in tutto il paese. Durante il giorno folle di pellegrini salgono le scale per poterla ammirare e il loro passaggio è visibile dalle tre grandi finestre sovrastanti l’arco.

 

5. Il Museo del KGB Vilnius Museo KGB

Una tappa irrinunciabile: il Museo si trova all’interno del palazzo sede del KGB nella parte moderna della città lungo la via commerciale e dei negozi (che parte dalla Cattedrale).  Le stanze dei sotterranei con le prigioni e le stanze di tortura non vi lasceranno indifferenti, una su tutte la stanza del ghiaccio, con solo un piccolo piedistallo al centro circondato da acqua ghiacciata che costringeva lo sfortunato a rimanere in piedi per ore….

Di fronte il palazzo un ampio parco dove fino alla caduta impero sovietico troneggiava l’immensa statua di Lenin.

 

6. Il Ghetto Ebraico

vilnius_ghetto

Suddiviso in piccolo e grande ghetto non rimane moltissimo, nonostante Vilnius ospitasse una foltissima comunità ebraica tanto da essere denominata la Gerusalemme del nord.

7. La Repubblica di Uzupio

Vilnius_uzupioIn un’ ansa del fiume Vilnia questo quartiere povero (in molte case ancora non c’è l’acqua corrente) è divenuto il luogo di ritrovo di artisti e di intellettuali che ne hanno proclamato l’indipendenza e la Repubblica, con tanto di Costituzione, estrosa ma non banale, appesa sui muri del quartiere e tradotta in tantissime lingue anche l’italiano. Irrinunciabile!

 8.La Filarmonica

vilnius-2

9. Per le vie del Centrovilnius-5

10. Chiese Cristiane e Ortodosse

vilnius-4

Una delle caratteristiche di Vilnius è la presenza di numerosissime chiese soprattutto ortodosse, accanto a chiese Cristiane, è rimasta invece una sola sinagoga.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Posted by:

Racconti di Marche
Di qua, di là, nelle Marche ma anche un po' più lontano. Perché quello che conta nel viaggio è la scoperta non i chilometri fatti.

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (required):

Racconti, viaggi, cibo e storie. Benvenuto sul travel Blog Racconti di Marche

Che stia ricercando informazioni sulle Marche, sul tuo prossimo viaggio o tu sia capitato qui per caso non importa. Spero che la lettura di questo blog sia piacevole e ti possa essere utile. Tutti i contenuti e le foto di questo blog sono riproducibili e utilizzabili. Basta citare e linkare la fonte Buona navigazione. Nadia

prenota il tuo viaggio nelle Marche

Booking.com
buzzoole code

Back to Top