Le Lame Rosse, il canyon delle Marche

Le Lame Rosse, un paesaggio suggestivo e piuttosto inusuale vicino al lago di Fiastra raggiungibile con una piacevole e facile passeggiata di un’ora: vi spiego come.

Le Lame Rosse sono uno dei paesaggi più particolari delle Marche: in pratica sono una parte di montagna non tanto estesa erosa della pioggia nel corso del tempo che l’hanno fanno assomigliare ai paesaggi del Colorado americano.

lame_rosse

L’aspetto poi interessante è che le Lame Rosse sono molto facili da raggiungere e quindi anche i meno esperti di montagna, tipo io, possono con facilità godersele senza dover scarpinare, e sudare, troppo.  Sono inoltre vicine al lago di Fiastra e quindi al ritorno, se il tempo permette, ci si può fare anche una nuotata nelle acque cristalline del lago.

lame-rosse-canyon

LEGGI ANCHE –> Fiastra, il lago blu tra i Monti azzurri.

Come arrivare alle Lame Rosse.

Ci sono ovviamente più sentieri che portano alle Lame Rosse, quello che vi indico è il più corto è anche il più semplice e dove è impossibile perdersi. I più temerari potranno passare dalle gole del Fiastrone, per i più pigri invece il bel percorso parte dalla diga del Lago di Fiastra.

Proprio sullo sbarramento del lago troverete un piccolo parcheggio dove lasciare l’auto, percorrete la strada della diga e in fondo troverete una piccola galleria,imboccatela e poi salite. Prima la strada vi  farà affiancare le sponde del lago arrivati poi ad un piccolo spiazzo troverete le indicazioni sui vari percorsi e sulle nostre Lame Rosse, che invece vi condurranno verso il sentiero e dalla parte opposta del lago. La prima parte di questo sentiero (il 335) è addirittura in discesa, poi la strada inizia a salire ma niente di preoccupante anche perché  è quasi sempre ombreggiata. Verso metà strada le acque blu del lago di Fiastra torneranno a farsi vedere.

lame_rosse_sentiero

Dopo una quarantina buona di minuti  (noi ne abbiamo impiegati di più ma ci siamo fermati a fare un sacco di foto!) arriverete ad un crocevia con vari sentieri, siete quasi arrivati, l’ultimo piccolo sforzo, qui lo ammetto è dura: tutta in saluta su un ciottolato abbastanza sdrucciolevole ma le Lame Rosse sono lì ad attendervi.

lame_rosse-come-arrivare

L’ultima parte, e la più dura, del percorso.

Il percorso è di 4 chilometri scarsi.

Arrivati alle Lame Rosse potete godervele in tutto il loro splendore e riposarvi sulla roccia bianca la cui erosione l’ha fatta assomigliare alle gradinate di un piccolo teatro.

lame_rosse_gradinata

Una sorte di anfiteatro naturale dove l’erosione della roccia ha creato questi particolari gradini.

 

Visto la durata piuttosto breve del tragitto non è necessario andarci di prima mattina evitando comunque le ora più calde estive (portatevi l’acqua perché non la troverete lungo il percorso) potete prendervela con comodo anche nel pomeriggio.

lame-rosse

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Posted by:

Racconti di Marche
Di qua, di là, nelle Marche ma anche un po' più lontano. Perché quello che conta nel viaggio è la scoperta non i chilometri fatti.

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (required):

Racconti, viaggi, cibo e storie. Benvenuto sul travel Blog Racconti di Marche

Che stia ricercando informazioni sulle Marche, sul tuo prossimo viaggio o tu sia capitato qui per caso non importa. Spero che la lettura di questo blog sia piacevole e ti possa essere utile. Tutti i contenuti e le foto di questo blog sono riproducibili e utilizzabili. Basta citare e linkare la fonte Buona navigazione. Nadia

prenota il tuo viaggio nelle Marche

Booking.com
buzzoole code

Back to Top