Elcito, il borgo incantato

Una manciata di case su uno sperone di roccia che domina la valle, con alle spalle il Monte San Vicino. Elcito microscopico borgo  del comune di San Severino, rischia l’abbandono ma ci sono progetti per rivitalizzarlo.

Sono stata sempre affezionata ad Elcito, un po’ per il suo nome, dal suono spagnolo ed esotico, in realtà il nome deriverebbe da “elce” ossia leccio, tipico della macchia mediterranea e forse presente nel territorio in altre epoche lontane, un po’ perché alcuni ricordi della mia infanzia sono legati ad un bel campo-scuola ospiti dalla fattoria sottostante, sia per diversi pomeriggi trascorsi a scorrazzare per le viuzze mentre mio padre sistemava l’impianto elettrico di un parente che per un po’ aveva avuto una casa proprio nel borgo.

elcito_panorama2

elcito_1

Anche vent’anni fa Elcito rischiava l’abbandono: erano sempre meno le persone non che decidevano di viverci e sempre meno i vecchietti che resistevano. Ad oggi il paese conta 7, tenaci, abitanti! Ma ci sono numerose iniziative che cercano di rivitalizzarlo, a partire dai lavori di ristrutturazione attualmente in corso e dagli eventi culturali (quando siamo capitati noi c’era un concerto nell’ambito del San Severino Blues Festival).

Cosa vedere ad Elcito

 

san_vicino

Sebbene microscopico ad Elcito, percorsa la rampa di accesso e avuto il benvenuto dalla storica insegna che ricorda i metri (824) sui quali il borgo svetta, vi accoglierà una piccola e graziosa piazzetta in cui trova spazio l’ingresso della chiesa e dove c’era la vecchia scuola.  Poi una via “principale” lungo la quale si snodano altre vie e l’antico forno, ancora funzionante. Alla fine il punto panoramico.

elcito_targa

Dalla piazzetta la strada che scende vi condurrà ad altre case e sotto l’arco una fontana in ghisa con dell’ottima acqua potabile.

ecito_fontana

Ecco Elcito è tutto qui, si dipartono poi strade e sentieri, ma il fascino del paese è racchiuso tra queste poche case dalle finestre strette che testimoniano una vita sicuramente non facile.

elcito_ilborgo

Appesi ai muri potete trovare fotografie della vita passata: processioni, feste, momenti di quotidianità che rendono l’atmosfera ancora più magica. Però c’è anche un piccolo Bed&Breakfast  con un nome davvero poetico. www.traelcitoeilcielo.com

 

raccontidimarche_a_elcito elcito_panorama

 

Sebbene su una roccia Elcito è contornato da siti molto interessanti, a partire dall’abbazia di Valfucina (da cui il castello di Elcito dipendeva, con una superba cripta) la torre di Isola, la bellissima faggeta di Canfaito (spettacolare in autunno) e poco distante il lago di Cingoli.

Se invece preferite la città, San Severino vi aspetta a pochi chilometri di distanza.

elcito_rocce

 

 

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Posted by:

Racconti di Marche

Di qua, di là, nelle Marche ma anche un po’ più lontano. Perché quello che conta nel viaggio è la scoperta non i chilometri fatti.

2 Comments

  1. Chiara -  22 luglio 2014 - 13:24 8404

    Elcito è uno di quei luoghi che davvero mi è rimasto nel cuore… ci sono stata a fare una passeggiata con dei colleghi, quattro ore a scarpinare su per i monti (arrivando, in certi momenti, a odiare il collega per i sentieri scelti) ma che davvero hanno meritato! lascio qui il link sul post che ho scritto in merito:
    http://congliocchidiunaguida.blogspot.it/2014/02/elcito.html
    ciao
    Chiara

    Rispondi

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (required):

Racconti, viaggi, cibo e storie. Benvenuto sul travel Blog Racconti di Marche

Che stia ricercando informazioni sulle Marche, sul tuo prossimo viaggio o tu sia capitato qui per caso non importa. Spero che la lettura di questo blog sia piacevole e ti possa essere utile. Tutti i contenuti e le foto di questo blog sono riproducibili e utilizzabili. Basta citare e linkare la fonte Buona navigazione. Nadia

prenota il tuo viaggio nelle Marche

Booking.com
buzzoole code

Back to Top