I 10 panorami mozzafiato delle Marche

La TOP TEN dei panorami più belli e suggestivi della Regione Marche. Dal mare alla montagna, con tante colline e anche laghi. Molti sono famosi, altri decisamente meno.

Non è stato facile sceglierli: non è una classifica sono i migliori punti panoramici per me. Come al solito manca il decimo, mi aiutate a sceglierlo?

 

1. Cingoli (MC): il Balcone delle Marche

-Cingoli_BalconeDelleMarche

E’ forse il più famoso panorama della Marche: nei giorni sereni la vista abbraccia un territorio vastissimo e arriva fino alle coste della Croazia.

Basta arrivare a Cingoli, la sua balconata la noterete subito. Sono a disposizione anche delle immagini che vi aiuteranno nel localizzare i diversi paesi.

Foto: Wikipedia

 

2. La Torre Civica di Macerata

torre-piazza-guido-picchio

Costruita nel 1564 e alta 64 metri, bisogna salire  216 ripidi gradini per raggiungere la sua vetta ed avere un panorama che dai Sibillini arriva fino al amare

Foto di Cronache Maceratesi

 

3. Monteleone di Fermo (FM)

monteleone_di_fermo

Questo piccolissimo borgo nel cuore del Fermano nasconde tanti piccoli gioielli: dalla chiesa della Madonna del Crocefisso con l’affresco cinquecentesco più esteso della zona raffigurante il giudizio universale, al fenomeno curiosissimo dei vulcanelli di fango. C’è però ancora altro, proprio dietro la torre che campeggia nella piazza principale, troverete una bel terrazzo con una vista superba sulla campagna fermana fino ai Sibillini.

4. Urbino ammirato dalla fortezza Albornoz 

urbino

 

Una delle viste più famose e spettacolari della città ducale. Siamo nell’area verde della fortezza di Albornoz.

 

5. Lago di Fiastra (MC)

lago_fiastra

Il lago di Fiastra: uno dei tanti laghi artificiali delle Marche si caratterizza per il blu delle sue acque limpidissime. E dal belvedere lo sguardo permette di ammirare tutto il lago.

 

6. Grottammare  (AP)

loggia-antica-grottammare-alta

La città alta si inerpica si una collinetta e offre una vista che arriva fino a San Benedetto del Tronto. Una delle migliori è quella dalla loggia antica.

Foto: Vacanzelandia

 

7. Portonovo (An)

portonovo

Difficile scegliere quale vista del Conero sia la più bella. Quella di Portonovo è sempre stata una delle mie preferite.

8. Ascoli Piceno vista dall’eremo di San Marco 

Eremo_di_San_Marco_-_panorama_su_Ascoli (1)

Una delle città più belle delle Marche ha sicuramente ancora più fascino vista dall’alto. E dall’eremo di San Marco la vista che avrete è questa.

Foto di Maurizio Antonelli 

 

9. La strada Panoramica del San Bartolo (PU).

sanBartolo

Da un lato il mare dall’altro il Montefeltro, difficile stabili quale lato sia più affascinante. Sicuri che se percorrerete la strada che attraversa il parco del San Bartolo, vi fermerete continuamente a scattare fotografie. La foto di Copertina di questo post è il panorama della strada del San Bartolo versante ovest, sulle colline di Gradara.

10. Eremo di San Leonardo (FM)

 

 

Si aggiudica il decimo posto, dopo le proposte inviate dai lettori del blog e scelte sulla pagina facebook (qui trovate le altre finaliste) la vista che di gode dall’Eremo di San Leonardo. Per raggiungere l’eremo uno degli itinerari più famosi è quello della Gola dell’Infernaccio (attualmente chiuso causa terremoto).

 

Ps Non è stato facile reperire tutte le immagine per questa gallery, non avendo gli scatti di tutti questi luoghi alcune le ho prese dal web indicando la fonte. Se ho utilizzato una vostra immagine e non desideriate compaia inviatemi una mail a info@raccontidimarche.it 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Posted by:

Racconti di Marche
Di qua, di là, nelle Marche ma anche un po' più lontano. Perché quello che conta nel viaggio è la scoperta non i chilometri fatti.

14 Comments

  1. Marco -  6 giugno 2014 - 23:10 8386

    Anche se c’è già Portonovo, merita di stare in top ten la vista dalla cima del Conero verso l’interno: campagna marchigiana, Sibillini e in fondo in fondo, quand’è limpido, Gran Sasso e Maiella.
    Altrimenti, Ancona dal vecchio faro, magari vicino al solstizio d’estate, quando si vede il sole tramontare sul mare, allineato col campanile del Duomo.

    Rispondi
  2. Serena -  7 giugno 2014 - 15:45 8387

    Sarò di parte, ma la vista sul trio di monti Catria-Acuto-Strega secondo me è incredibile. Facci un pensiero 😉

    Rispondi
  3. Emanuele -  7 giugno 2014 - 16:51 8388

    La vista dal Conero della riviera marchigiana di notte….spettacolare!!
    Altra: la vista della valle del Chienti dal Cassero di Montecosaro: si vede fino ai Sibillini

    Rispondi
  4. Chri Psg -  11 giugno 2014 - 11:35 8395

    Il balcone da Torre di Palme con vista su tutta la costa di Porto San Giorgio. Oppure la veduta di Psg al tramonto. Ho diverse foto

    Rispondi
  5. Racconti di Marche -  11 giugno 2014 - 16:08 8396

    Comunque vi dico che sceglierne nove è stato difficilissimo e sarà difficile scegliere il decimo!!!
    Grazie per tutti i suggerimenti.

    Rispondi
  6. Damiano -  9 agosto 2014 - 13:11 8413

    Credo che anche Staffolo possa essere menzionato come uno dei panorami più belli delle Marche.

    Rispondi
  7. Elena -  17 dicembre 2014 - 12:39 8448

    Anche da Smerillo si può spaziare su tutto il fermano fino al Conero guardando verso est, oppure su tutta la catena dei Sibillini se ci orientiamo verso ovest. Da mozzare il fiato.

    Rispondi
    • Racconti di Marche -  17 dicembre 2014 - 14:41 8449

      Verissimo, Smerillo ha un punto privilegiato di osservazione che spazia dai Sibillini al mare.

      Rispondi
  8. Enea -  18 dicembre 2014 - 12:09 8450

    Come ampiezza del panorama vorrei segnalarvi Ripatransone (AP) abbraccia Sibillini, Gran Sasso, Conero… non a caso è chiamata Belvedere del Piceno.
    Saluti

    Rispondi
  9. Ckris -  21 dicembre 2014 - 13:16 8452

    Sono felice di vedere il mio paese Monteleone di Fermo al 3 posto (meritato) di questa “classifica”..in primis perché fa parte dei tanti straordinari borghi dell’entroterra marchigiano (purtroppo ancora poco conosciuto anche dagli stessi marchigiani), e poi perché credo rappresenti la caratteristica Unica della nostra regione dove, dalle sue dolci colline con un solo “colpo d’occhio” si può ammirare e toccare: le onde del mare e le vette innevate..un panorama e visione che allarga il respiro, scalda ogni cuore e fà gioire tutti gli animi/e. Grazie per questo riconoscimento e merito che abbraccia tutte quelle piccole realtà che fà grande e rende unico ed inimitabile il nostro paese.
    W Le Marche & L’Italia..sempre!!

    Rispondi
  10. massimiliano amadori -  7 maggio 2015 - 09:46 8483

    escludere 1 vista del MONTEFELTRO, vi basta prendere 1 dipinto di Raffaello o di Piero della Francesca per capire di cosa si tratti, mi sembra francamente 1 autogol. per quanto concerne la qualità delle immagini, lasciamo perdere, grazie.

    Rispondi
    • Racconti di Marche -  7 maggio 2015 - 11:18 8484

      Ciao Massimiliano,
      strano che non tu abbia visto il Montefeltro visto che l’ho messo proprio come immagine di apertura e ribadito anche nel punto 9 quando parlo della strada del San Bartolo.
      Riguardo alle immagini molte le ho prese dal web (indicandolo) visto che non le avevo tra le mie e non sempre corrispondevano a quello che desideravo (anche come qualità).
      Le tue saranno sicuramente più belle quindi se ti va mandamele che sarò ben lieta di pubblicarle indicando ovviamente l’autore. Questa è la mia mail. info@raccontidimarche.it

      Rispondi

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (required):

Racconti, viaggi, cibo e storie. Benvenuto sul travel Blog Racconti di Marche

Che stia ricercando informazioni sulle Marche, sul tuo prossimo viaggio o tu sia capitato qui per caso non importa. Spero che la lettura di questo blog sia piacevole e ti possa essere utile. Tutti i contenuti e le foto di questo blog sono riproducibili e utilizzabili. Basta citare e linkare la fonte Buona navigazione. Nadia

prenota il tuo viaggio nelle Marche

Booking.com
buzzoole code

Back to Top