Nauplia: una buona base per scoprire il Peloponneso


Nauplia (Nafplio in greco) è una graziosissima città nella parte est del Peloponneso perfetta per chi ama perdersi nei meravigliosi siti archeologici e non disdegna un po’ di mare.

Colori, fiori, scalinate intonacate dal bianco della calce e un via vai di gente che la sera la anima e riempie i tavoli dei ristoranti presenti quasi in ogni via. Nauplia è una città molto turistica che è riuscita a conservare la sua identità, e non poteva non essere così visto che fu  la prima capitale della Grecia e  la prima città a liberarsi dal dominio Ottomano.

La bella piazza offre una vista sul golfo e sull’isolotto di Bourzi (visitabile) e da li parte una bellissima camminata che costeggia il promontorio: da un lato avrete il mare, dall’altro una parete interamente coperta da fichi d’india (attenzione anche se invitanti gli spini che hanno si faranno ricordare…).

La passeggiata di conclude in una spiaggia rocciosa perfetta per fare il bagno. (Non dimenticate la maschera, l’acqua è limpidissima e fare snorkeling tra i pesci un’esperienza emozionante). A vegliare sulla vostra nuotata il settecentesco ed imponente forte Veneziano Palamini. Anche questo è assolutamente da visitare, sempre che siate pronti a fare 999 gradini! Ma la vista che avrete, sulla città e sul golfo dell’Argolide vi ripagherà della sudata.

Gli imperdibili siti archeologici dei dintorni.

epidauro_teatro

Il maestoso teatro di Epidauro, famoso per l’acustica perfetta.

Nauplia è situata in una posizione strategica in quanto è a veramente pochissimi chilometri dai siti archeologici più affascinanti di tutto il mondo.

Una efficientissima rete di autobus (mai in ritardo anzi forse in anticipo) vi porterà per pochi euro direttamente al teatro di Epidauro, il teatro meravigliosamente conservato e dall’acustica perfetta, oppure a Micene, dove passerete sotto la leggendaria porta dei Leoni ed entrerete nella tomba di Atreus.

micene_porta dei leoni

I famosissimi Leoni di Micene.

Passerete più volte di fianco alle possenti mura della città di Tirinto e non potrete non notare i resti della fortificazione della città di Argo. Nauplia è a soli 56 km dall’istmo di Corinto ed è collegata benissimo (meno di 4 ore di autobus) da Atene.

Sempre da Nauplia potrete avventurarvi per il resto del Peloponneso, da Sparta a Mistrà fino ad addentravi nel Mani. Ma qui  la macchina o uno scooter vi saranno indispensabili se vorrete fare tutto in giornata. Con i mezzi pubblici rischierete, come è successo a me, di passare una giornata fermi a Tripoli, città nel mezzo del Peloponneso che purtroppo offre ben poco da vedere.

Indirizzi utili

nauplia_mare

  • Per spostarsi: Rete autobus per gli orari Ktel Argolide (ve la consiglio rispetto all’auto)
  • Dove dormire? Pensione Latini. Noi abbiamo soggiornato in questa pensioncina, deliziosa, con una vista stupenda, anche se un po’ rumorosa perché la strada sotto era sempre piena di gente.
  • Dove mangiare? Ci sono talmente tante opportunità, noi abbiamo cambiato ogni sera e ci siamo sempre trovati bene spendendo in due non più di 30 euro.
  • Vi consiglio anche la gelateria di un’italiano: Antica gelateria di Roma in Odos  Farnakopoulou. Per respirare l’aria di case e ovviamente mangiare ottimi gelati.

Nauplia è stata una delle tappe del mio viaggio in Grecia nell’estate del 2013, che ho soprannominato ironicamente #greciasenzamare (per vedere le foto su instagram clicca qui) per aver concentrato le visite alla parte continentale e agli imperdibili siti archeologici, piuttosto che alle spiagge.

A guidarci come sempre la nostra Routard Grecia Continentale.

I 99 gradini che conducono al forte Palamini.

Nauplia_passeggiata

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Posted by:

Racconti di Marche
Di qua, di là, nelle Marche ma anche un po' più lontano. Perché quello che conta nel viaggio è la scoperta non i chilometri fatti.

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (required):

Racconti, viaggi, cibo e storie. Benvenuto sul travel Blog Racconti di Marche

Che stia ricercando informazioni sulle Marche, sul tuo prossimo viaggio o tu sia capitato qui per caso non importa. Spero che la lettura di questo blog sia piacevole e ti possa essere utile. Tutti i contenuti e le foto di questo blog sono riproducibili e utilizzabili. Basta citare e linkare la fonte Buona navigazione. Nadia

prenota il tuo viaggio nelle Marche

Booking.com
buzzoole code

Back to Top