portonovo

Santa Maria di Portonovo

La chiesa romanica più famosa delle Marche ma probabilmente la meno visitata. La splendida Santa Maria di Portonovo è collocata in una posizione eccezionale, quasi a picco sul mare nella spettacolare baia di Portonovo. Bianca, raggiante e con una struttura piuttosto eclettica è conosciutissima come fama ma probabilmente visitata ancora da pochi.

 

Per fortuna grazie ai giovani del FAI in moltissimi questa estate l’hanno potuta ammirare e potranno continuare a farlo per tutto l’inverno. Ma perché merita una visita?

1. La posizione

Situata nel punto meno accessibile della baia di Portonovo nella parte più meridionale la chiesa è praticamente a picco sul mare. Fu eretta nel XI secolo sfruttando una frana che dal monte rubò spazio al mare. Il bianco candido della sua pietra in contrasto con le acque cristalline della baia crea un colpo d’occhio fortemente scenico.

2. L’architettura

La chiesa ha 5 navate (le ultime due laterali aggiunte in un periodo successivo) che rendono la pianta un curioso incontro tra l’impianto basilicale e la croce greca. La graziosa cupola centrale ha forma ellittica e all’esterno (ottagonale) è ingentilita (come l’abside) da una serie di trifore cieche che alleggeriscono la struttura e la vista.

3. La storia

Santa Maria di Portonovo era collegata ad un convento di cui ora rimangono solo le fondamenta e una ipotesi della sua struttura. Fu abbandonata dai monaci nel 1300 a causa dei pericoli che venivano dall’alto (le continua frane) e dal mare (i pirati). Il convento fu usato come cava dai francesi agli inizi del XIX per costruire il vicino fortino Napoleonico. Solo alle fine dell’Ottocento vennero iniziati i lavori di restauro e la chiesa riaperta finalmente al pubblico.

Grazie al FAI di Ancona la Chiesa è visitabile: Per conoscere con sicurezza i turni potete contattare il FAI GIOVANI di Ancona https://www.facebook.com/FaiGiovaniAncona

TURNI ESTIVI 2015 

Da mercoledì alla domenica dalle 17 alle 20 ; a disposizione dei visitatori c’è una piccola brochure in italiano e in inglese e volendo si può partecipare a una visita guidata fatta da una guida professionista che dura circa 20 minuti. L’ingresso a offerta e la visita guidata è compresa nell’offerta. La chiesa appartiene allo Stato ma dal 2013 il Fai – Ancona ce l’ha in gestione.

Su Segnalazione di una gentile lettrice che è anche una delle Guide della Chiesa. 

Santa Maria di Portonovo è stata la prima tappa del social Tour #Aroundconero, per seguire tutto il tour www.aroundconero.tumblr.com. Gli altri post di Racconti di Marche li trovate invece qui. 

Per ulteriori info: http://turismo.marche.it/

Posted by:

Racconti di Marche
Amo viaggiare, e quando i chilometri, tempo a disposizione e le finanze non lo permettono, mi diverto a scoprire la mia magnifica regione, fotografarla, instagrammarla e raccontarla sul mio blog.

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (required):

La scrivania di Racconti di Marche è verde

Tiendeo - Offerte cataloghi e volantini - risparmiamo carta!
settembre: 2013
L M M G V S D
« ago   ott »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Teads - Top dei blog - Viaggi

Luoghi paesaggi e sensazioni della Regione Marche.

Che stia ricercando informazioni sulle Marche o tu sia capitato qui per caso non importa. Spero che la lettura di questo blog sia piacevole e ti possa essere utile. Tutti i contenuti e le foto di questo blog sono riproducibili e utilizzabili. Mi farebbe comunque piacere se la fonte venisse citata, specie se hai apprezzato il mio lavoro. Buona navigazione. Nadia

Commenti Recenti

Back to Top